Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. 

Resine espandenti

I formulati di resine espandenti utilizzati per l’impregnazione di murature soggette al fenomeno della risalita di capillare umidità devono possedere la capacità di invertire il menisco dell’acqua; tale inversione si realizza solo quanto l’umidità non è in grado di  bagnare le pareti dei capillari presenti all’interno delle murature adeguatamente trattate.

Il fenomeno si basa sul principio che l’altezza di risalita dell’acqua in un capillare dipende dalla tensione superficiale presente sulla superficie del capillare stesso: un buon formulato deumidificante deve quindi avere, al fine di produrre un forte abbassamento della tensione superficiale, la capacità di penetrare in profondità per tutta la sezione della muratura e di idrofobizzare le superfici trattate.

Modalità d’intervento
Le pareti delle murature sono preparate attraverso l’eliminazione dell’intonaco per un’altezza di circa 40 cm misurata a partire dal piano di calpestio e comunque per tutta la fascia in cui verrà realizzata la barriera all’umidità.
Si praticano nel muro una serie di fori di circa 10-18 mm di diametro (a seconda), ad intervalli di 10-20 cm l’uno dall’altro, su un asse orizzontale (e/o verticale) ad un’altezza di 5-15 cm dal livello del terreno o del pavimento e comunque sopra la quota del piano più alto di calpestio.
A seconda del tipo di muratura, varia la disposizione dei fori da realizzare:
• Per una muratura in mattoni i fori verranno praticati direttamente su questi;
• Per una muratura in pietrame misto i fori verranno praticati nel legante.

Iniezione a pressione
Questo sistema consiste nell’immissione all’interno delle murature dei formulati di resina espandente PAVAREL e/o PAVAREL ECO 64 che vengono iniettati a bassa pressione: l’uso della pressione facilita ovviamente l’espulsione dai pori già saturi dell’acqua in essa contenuta e promuove la penetrazione dei formulati idrofobi.

Si procede effettuando dei fori in prossimità delle aree di intervento. Dopodichè nei fori vengono fissati (per mezzo di tasselli ad espansione) degli ugelli connessi a un sistema pompante tramite tubi flessibili.
Il formulato viene iniettato nella muratura ad una pressione di circa 5-7 atmosfere; in funzione del tipo di intervento il tempo di iniezione varia normalmente da uno a più minuti.

La lavorazione si esegue alternando la perforazione all’iniezione ed aumentando la profondità dei fori non appena la sezione di muro trattata risulta satura del formulato; in questo modo si opera un’impregnazione a rifiuto in sezioni sempre più profonde della muratura.
Tale procedura consente di perforare la muratura sia da un solo lato che da entrambi i lati con un andamento orizzontale, verticale o inclinato.

L’impiego del sistema a solvente PAVAREL offre dei risultati più efficaci e duraturi nel tempo rispetto ai sistemi all’acqua tipo PAVAREL H2O anche se i secondi possiedono un minimo impatto ambientale.
D’altra parte una volta che i locali vengono arieggiati e la piccola percentuale di solvente viene eliminata non sussistono alcune problematiche. Pur tuttavia i nostri laboratori hanno sviluppato un nuovo sistema PAVAREL ECO 64 che unisce alte performance con scarso impatto ambientale.

In caso di infiltrazioni di notevole entità è preferibile intervenire con il formulato espandente PAVASEAL W che, iniettato in profondità, intercetta l’infiltrazione e reagendo immediatamente con l’umidità presente ne blocca il cammino con istantanea efficacia.

A conclusione dei vari interventi effettuati è possibile procedere con la verifica delle superfici attraverso indagini con igrometri digitali accoppiati con tecniche in termografia infrarossa al fine di mappare tutte le aree di intervento ed indagare l’efficacia; contestualmente sarà rilasciato un Rapporto di Prova a Collaudo da Tecnico abilitato a garanzia delle opere effettuate.

Prodotti
Pavarel: Formulato idrorepellente, impregnate a scomparsa che costituisce un ostacolo duraturo alle penetrazioni dell'acqua piovana e di gocciolamenti di muri, senza ostacolare la traspirazione;
Pavarel Eco 64: Resina espandente monocomponente trasparente a basso impatto ambientale.
Idrorepellente, impregnate a scomparsa che costituisce un ostacolo duraturo alle penetrazioni dell'acqua
piovana e di gocciolamenti nei muri, senza ostacolare la traspirazione.
- Essicamento molto rapido.
- Effetto perlante (idrorepellente), compare dopo poche ore dall'applicazione.
- Resistenza agli agenti d'invecchiamento: gelo/disgelo, U. V, etc.
- Sovraverniciabilità con vernici in dispersione acquosa vinil - acrilici.

Pavarel h2o: Formulato idrorepellente, impregnate all’acqua, a scomparsa che costituisce un ostacolo duraturo alle penetrazioni dell'acqua piovana e di gocciolamenti di muri, senza ostacolare la traspirazione;
Pavaseal W: Formulato resinoso bicomponente a rapida espansione ed altamente reattivo in presenza di umidità.

Per ricevere le schede tecniche contattare i nostri uffici

 

 

FaLang translation system by Faboba
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download
Iniezioni a Pre...
Image Detail Image Download

Dettagli:

Richiedi scheda tecnica

Contattare l'ufficio tecnico per richiedere le schede:
tecnico@pavaresine.it